© 2017-2018 Chiara Guagliumi

Instagram: la nuova bellezza che nasce dalla noia

November 9, 2017

 

È dalle crepe che entra la luce, come fossero boccate di aria fresca. Instagram di crepe non ne ha avute però, almeno fino ad ora. Era diventato buio, noioso, scontato. Le dita scorrevano immagini sempre uguali, sorrisi, baci, fisici tonici. Prima innamorati, poi invidiosi, ora annoiati da queste vite troppo perfette. Sono i difetti quelli che ci mancano, quelli di cui abbiamo fame. Quelli che ci servono per distinguerci, per capirci, per toccarci dentro. Sono le storie reali, quelle che hanno qualcosa da dirci, che vogliamo ascoltare.

 

Necessitiamo l’empatia, l’autenticità, il sentirci parte di qualcosa. Instagram sta cambiando però, o forse stiamo cambiando noi con lui. L’estro creativo rinasce, le ispirazioni sono ovunque. Quasi ci manca il tempo di studiarle tutte. I giovani escono dal coro, vogliono di più, si espongono, fanno delle diversità i loro punti di forza. @the.atlas.of.beauty ne è l’esempio perfetto. Mihaela Noric rintraccia la bellezza in giro per il mondo, raccontando di donne, etnie e differenze preziose. @graceneutral le donne ce le fa capire, attraverso le loro anime ribelli, il sesso e i tatuaggi. @glacier996girl parla invece di autismo, salute mentale e salvaguardia del pianeta.

È questa l’anima nascosta di Instagram, il suo riuscire ad avvicinarci profondamente a temi di cristallo attraverso una decina di immagini e qualche parola.

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

The Italian Eye Magazine / Chiamami col tuo nome: innamorarsi nella magica Lombardia di Guadagnino

June 30, 2018

1/4
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag